Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Funzionamento Radiatori svedesi

Il radiatore elettrico svedese è un termoconvettore a basso consumo senza ventole dove la parte riscaldante si trova all'interno del radiatore. E' prodotto ed utilizzato in Svezia e nord Europa da oltre 40 anni dalla TEGO.

Per effetto del moto convettivo naturale l'aria calda all'interno sale ed esce aspirando aria fredda dal basso.

A differenza di tutti i prodotti sul mercato l'elemento riscaldante all'interno è molto grande (fino a tre volte di più) e funziona a bassa temperatura, permettendo così un basso consumo. 

Questo comporta principalmente tre vantaggi:

  • Non brucia l'ossigeno (evita danni alle vie respiratorie, effetto bocca secca)
  • Non brucia la polvere (evita l'odore di bruciato e il pericolo di incendio)
  • L'aria tiepida che esce non sale verso il soffitto stratificandosi (per esempio 23°C soffitto e 15°C pavimento)

Anche dopo anni di funzionamento il rendimento rimane al 100%

Il termostato elettronico presente su ogni radiatore elettrico svedese confronta ogni 40 secondi la temperatura dell'aria in entrata nel radiatore (dal basso) rispetto a quella impostata e accende o spegne il radiatore elettrico svedese automaticamente mantenendo la temperatura costante evitando consumo di energia elettrica e risparmiando fino al 30% rispetto agli altri metodi di riscaldamento.

Metodo di utilizzo:

  • preferibilmente non spegnere il radiatore elettrico svedese per avere un caldo costante
  • se l'ambiente non sarà utilizzato per un periodo di oltre 2 giorni abbassare il termostato a circa 12-15°C
  • quando l'ambiente sarà riutilizzato riportare il termostato alla temperatura desiderata (bagno 22°C, salotto 20°C, camera 18°C etc.)

Come scegliere il prodotto:

  • In base ai mq da riscaldare: per ogni modello di radiatore elettrico svedese inserito nel sito sono indicati i mq di copertura
  • In base all'isolamento dell'ambiente  da riscaladare: bisogna tener conto anche dell'isolamento dell'abitazione in quanto i modelli e suggerimenti inseriti nel sito fanno riferimento ad abitazioni in Classe A, quindi isolate molto bene. Se si deve riscaldare un ambiente non isolato bene, si consiglia un modello leggermente superiore a quello che occorrerebbe in base ai per i mq.

Potrete installare il radiatore elettrico svedese a basso consumo anche da soli, in quanto non vi sono parti elettriche da collegare, basta fare due fori nella parete, inserire i tasselli di sostegno per le staffe (incluse nel radiatore), mettere la spina alla rete, ed è subito funzionante!

 

! Prodotto dotato di microprocessore per risparmio energetico secondo le norme restrittive Svedesi.

 

Download scheda tecnica